Info e servizi

A Milano, la dott.ssa Caterina Martucci tratta con successo molte malattie, acute e croniche, utilizzando le tecniche della Medicina Cinese: Agopuntura, Dietetica, Fitoterapia, Qi gong e Meditazione. Fissa anche tu un colloquio gratuito.

Temi trattati

Postato da il Dic 26, 2017 in La cura del dolore, Medicina interna e non solo | 0 commenti

Mal di stomaco: la diagnosi differenziale, secondo la Medicina Cinese

Mal di stomaco: la diagnosi differenziale, secondo la Medicina Cinese

I dolori localizzati nella regione dello stomaco, vale a dire la parte alta e centrale dell’addome, denominata epigastrio, portano il nome generico di mal di stomaco e hanno diversi modi di manifestarsi. La Medicina Cinese pone grande attenzione a individuarne le cause, che sono all’origine di sindromi differenti. Ognuna di esse, dopo aver formulato la diagnosi, richiede per essere curata (vale a dire trattata con successo) che si definiscano i principi terapeutici  e le tecniche terapeutiche appropriate.

Per differenziare i vari tipi di mal di stomaco occorre prendere in esame l’ora in cui insorgono i dolori, la loro natura (da deficit di energia corretta  o da pienezza di energie patogene, da Freddo o da Calore), i rapporti con l’alimentazione, e gli  eventuali altri segni e  sintomi da cui i dolori sono accompagnati.

Le sindromi Natura del dolore Tempo di comparsa Ciò che migliora il dolore Ciò che peggiora il dolore Sintomi di accompagnamento
Deficit  dell’energia dello Stomaco sordo, cronico o ricorrente mattino migliora dopo aver mangiato, con la pressione e con il riposo peggiora dopo aver vomitato e quando si è stanchi lieve nausea, vomito di liquido chiaro, stanchezza e inappetenza, pallore, feci non formate; lingua pallida
Deficit con Calore ‘vuoto’
sordo con lieve sensazione di bruciore bocca asciutta con desiderio di bere a piccoli sorsi, feci asciutte; la lingua è rossa con un profondo solco centrale
Deficit con freddo ‘vuoto’
sordo e persistente migliora con l’applicazione di calore peggiora se c’è freddo assenza di sete, desiderio di bevande calde, rigurgiti di liquido chiaro, arti freddi e sensazione di freddolosità diffusa;
Eccesso di Calore intenso con sensazione di bruciore migliora dopo aver vomitato peggiora dopo mangiato sete con desiderio di bere bevande fredde,singhiozzo,  conati rumorosi di vomito ed eruttazioni rumorose, vomito ematico; lingua rossa con patina gialla asciutta
Eccesso di Freddo severo, di tipo spastico migliora dopo aver vomitato  peggiora dopo mangiato assenza di sete, vomito, eruttazioni rumorose; lingua con spessa patina bianca
Eccesso di Umidità/mucosità sordo con senso di peso e distensione migliora dopo aver vomitato peggiora dopo mangiato inappetenza, nausea e vomito, sensazione di oppressione e di pesantezza, feci non formate, bocca e lingua asciutta senza desiderio di bere; capogiri, sonnolenza e/o cefalea frontale; lingua gonfia con patina appiccicosa
Ristagno di energia distensivo e mutevole pomeriggio migliora dopo una piccola attività, dopo il relax peggiora con le tensioni emozionali rigurgiti acidi, sensazione di distensione e di ‘lievitare’, irritabilità, eruttazioni e singhiozzo, senso di distensione allo stomaco irradiato ai fianchi, senso fastidioso di fame
Ristagno di sangue trafittivo, severo e fisso notte migliora dopo attività lievi  peggiora con la pressione e dopo aver mangiato masse fisse palpabili, vomito di sangue scuro, colorito scuro della pelle; lingua color porpora e polso ‘rugoso’

Mal di stomaco: la diagnosi differenziale, secondo la Medicina Cinese

 

Quantunque i fattori scatenanti e le evoluzioni patologiche del mal di stomaco siano complessi e molteplici, il meccanismo che, di prima o seconda istanza, causa questa malattia è sostanzialmente il  “blocco della circolazione di energia e/o sangue”. Per curarla, quindi, ci si deve attenere al principio terapeutico di favorire la circolazione dell’energia e del sangue, perché “quando (l’energia) circola il dolore scompare”.

Pertanto, nella terapia dei dolori addominali, oltre a curare la specifica causa della malattia e gli organi e i visceri interessati, si devono sempre aggiungere  nelle prescrizioni fitoterapiche delle sostanze a scopo sintomatico per fare circolare l’energia e far cessare i dolori.

Nei casi di pienezza di fattore patogeni (del Freddo, del Calore, dell’Umidità/mucosità) l’importante è favorire l’attività funzionale del Fegato e fare circolare l’energia, disperdere il Calore, eliminare i ristagni di sangue e trasformare i ristagni di cibo.

Nei casi di deficit dell’energia corretta  occorre rafforzare l’attività funzionale della  Milza, tonificare l’energia,  riscaldare gli organi digestivi – mediante una alimentazione appropriata –  e disperdere il Freddo. Necessaria è l’agopuntura, che dà buoni risultati contro i dolori. Essa può essere usata come unica  terapia o combinata con altre tecniche terapeutiche della medicina cinese: la dietetica terapeutica, la farmacoterapia, il qigong.

La cura del mal di stomaco è efficace e risolutiva solo se si è stati capaci di attuare una buona diagnosi differenziale prima di iniziare la terapia.

Soffri di disturbi o dolori cronici che desideri CURARE?

CONTATTAMI SUBITO per fissare un APPUNTAMENTO per un COLLOQUIO GRATUITO.


Caterina Martucci
Galleria Strasburgo, 3 Milano, Italia 20122
Phone: 339 8935325