Info e servizi

A Milano, la dott.ssa Caterina Martucci tratta con successo molte malattie, acute e croniche, utilizzando le tecniche della Medicina Cinese: Agopuntura, Dietetica, Fitoterapia, Qi gong e Meditazione. Fissa anche tu un colloquio gratuito.

Temi trattati

Organi e visceri

Schema anatomico degli Organi e dei Visceri. Una di quattro carte stampate per decreto imperiale nel 1906, probabilmente di epoca Song. Welcome Institute, Londra

L’equilibrio tra energia e sangue, liquidi, shen (spirito) ed essenza è mantenuto grazie alle relazioni armoniche tra gli organi e i visceri .

Di essi i visceri cavi – Stomaco, Intestini, Vescica e Colecisti – sono yang e hanno soprattutto il ruolo di accogliere e trasportare gli alimenti, trasformare e separare la parte più pura, che viene assorbita, dagli scarti che vengono eliminati.

Gli organi- Polmone, Cuore, Milza, Fegato e Rene – sono  yin e come forzieri: immagazzinano tutte le sostanze vitali, ed hanno ognuno funzioni e ruoli particolari. Ogni organo è correlato con tutto il corpo, inoltre intrattiene rapporti preferenziali con un tessuto, con un organo di senso, con un’emozione e così via: si determina una sorta di complessa e palpitante tessitura. Questo intreccio di relazioni, tra l’altro, sta alla base dei sintomi che accompagnano le patologie a carico dei diversi organi.
Ad esempio la concomitanza di sintomi a carico di vista e occhi, funzioni collegate al Fegato, possono indirizzare la diagnosi verso una patologia di quest’organo. Così, in una cefalea, la presenza di occhi arrossati e brucianti può indirizzare verso uno squilibrio epatico – uno yang eccessivo che sale; perciò, questo tipo di cefalea deve essere trattata nutrendo lo yin e facendo discendere lo yang di Fegato.

Il Cuore è l’imperatore che regge i vasi e il sangue, in cui risiede lo spirito shen; perciò controlla e armonizza l’attività mentale ed emozionale oltre a controllare la circolazione del sangue. Regge la lingua come organo della parola. Il colorito luminoso e roseo dell’incarnato ne esprime l’ armonia.

Il Polmone, in quanto struttura energetica, controlla l’energia vitale e le vie attraverso cui essa circola. Con la respirazione partecipa alla formazione dell’energia che provvede a distribuire in tutto l’organismo, e in particolare in superficie. Regge la pelle e provvede a nutrirla e umidificarla con la sudorazione. Controlla i meccanismi di diffusione e discesa dei liquidi e dell’energia: in particolare fa scendere i liquidi verso il Rene, perché il puro venga trattenuto e l’impuro eliminato. Regge la respirazione, controlla il naso, il muco e l’odorato ma la sua energia garantisce anche la forza e la limpidezza della voce.

La Milza – Pancreas provvede a digerire gli alimenti trasformandoli in energia, liquidi e sangue che innalza al Cuore e ai Polmoni perché vengano distribuiti a tutto l’organismo. Se la Milza funziona bene, la sua energia nutre gli arti e i muscoli e li rende tonici e forti, mantiene il sangue nei vasi e gli organi interni al loro posto, evitando emorragie e prolassi. La Milza governa la bocca e il gusto, il suo liquido è la saliva che facilita i processi digestivi. Con lo Stomaco costituisce il “riscaldatore centrale”, fucina di tutte le energie dell’ organismo. In questa coppia lo Stomaco è la via di ingresso dei liquidi e ha bisogno di essere umidificato, per meglio espletare la funzione di digerire e far scendere gli alimenti verso la Milza che invece, per trasformare, distribuire e far salire deve avere uno yang efficiente e non essere appesantita dall’Umidità.

Il Fegato è detto “magazzino del sangue”: ne regola la messa in circolo secondo le necessità dell’organismo, così che anche l’energia possa liberamente circolare senza intralci. È l’armonizzatore per eccellenza delle funzioni digestive, come delle emozioni e del movimento di muscoli e tendini. Regola il ritmo del sonno e della veglia nonché il flusso mestruale. L’orifizio del viso che gli corrisponde sono gli occhi, che umidifica con le lacrime, rendendo limpida la visione. A suo carico è anche il nutrimento delle unghie. Agisce in coppia con la Vescica biliare, viscere particolare che quasi assurge al ruolo di organo. Come un organo, infatti, immagazzina un liquido puro per eccellenza come la bile. Fa parte invece del suo essere viscere il contributo alla funzione digestiva. La Vescica biliare esplica inoltre un ruolo importante nella vita psichica dell’individuo: si dice che sia la sede della decisione e del giudizio. Derivano dalla sua disarmonia le eventuali manifestazioni di timidezza, di indecisione o al contrario di impulsività.

I Reni sono il fondamento di tutta l’energia yin e yang del corpo. In essi è depositata l’ essenza – jing, innata e acquisita, grazie alla quale controllano la riproduzione, la crescita e lo sviluppo. Perciò sono indispensabili al concepimento, alla gravidanza e allo sviluppo del feto. Dall’essenza dei Reni derivano il midollo spinale e il cervello, il midollo osseo che nutre le ossa e contribuisce alla formazione del sangue. I Reni comandano il metabolismo dell’acqua: ricevono i liquidi dal Polmone, li purificano degli scarti torbidi che inviano alla Vescica, perché siano eliminati, e rimandano la parte pura sotto forma di vapore al Polmone perché la rimetta in circolo. Controllano la corretta apertura e chiusura degli sfinteri e l’eliminazione degli scarti liquidi e solidi. Nella respirazione il Rene ha la funzione di accogliere l’energia dell’aria, che scende dal Polmone, e di rendere l’inspirazione profonda e l’espirazione efficiente. Sono strettamente connesse con la floridezza della loro energia le orecchie e la qualità dell’udito, la conservazione del colore e della vitalità dei capelli. La Vescica è il viscere accoppiato con il Rene e la sua funzione è quella di ricevere e di eliminare le urine.

Testo tratto da “La dietetica cinese”. Caterina Martucci – Grazia Rotolo, ed. Mursia.

Caterina Martucci
Galleria Strasburgo, 3 Milano, Italia 20122
Phone: 339 8935325