Info e servizi

A Milano, la dott.ssa Caterina Martucci tratta con successo molte malattie, acute e croniche, utilizzando le tecniche della Medicina Cinese: Agopuntura, Dietetica, Fitoterapia, Qi gong e Meditazione. Fissa anche tu un colloquio gratuito.

Temi trattati

Meridiani

Secondo la Medicina Cinese l’energia vitale e il sangue fluiscono in tutto il corpo incanalati nei così detti meridiani. Ce ne sono di principali e di secondari; tutti insieme coprono l’intera superficie corporea e permettono la comunicazione tra l’alto e il basso, l’esterno e l’interno, tra la parte posteriore e anteriore e tra la destra e la sinistra del corpo.

Riproduzione di mappe eseguite in epoca Ming con i percorsi di 3 dei 14 meridiani, lungo i quali sono localizzati i punti di agopuntura

I meridiani, detti anche canali, sono tragitti lungo i quali l’energia e il sangue circolano in tutto il corpo; essi raggiungono quindi ogni sua parte e, benché non visibili, costituiscono una rete di comunicazione importante per il mantenimento di un armonioso equilibrio dell’organismo.

Il sistema dei meridiani, costituito di 12 meridiani principali e relativi meridiani secondari, più 8 meridiani straordinari, connette l’esterno del corpo con l’interno, l’alto con il basso, la destra con la sinistra, la parte anteriore con quella posteriore; grazie a queste connessioni, trattando dei punti situati sulla superficie del corposi riescono ad influenzare anche processi che accadono  in aree distanti del corpo.

Secondo la teoria classica della medicina cinese i punti d’agopuntura, disposti lungo i meridiani principali e straordinari, sono 365; a questi si sono via via aggiunti punti fuori meridiano, punti nuovi e punti situati sul padiglione auricolare, fino a raggiungere un numero complessivo di oltre 1500 punti. Quelli comunemente usati, tuttavia, non superano il centinaio. Ogni punto d’agopuntura svolge una specifica azione terapeutica e la scelta dei punti da trattare avviene sulla base del preciso disequilibrio energetico diagnosticato nel paziente. Raramente si usa trattare un solo punto; più frequentemente vengono usati in associazione più punti, in numero variabile da 5-10, fino a 20.

Gli aghi d’agopuntura oggi in uso sono di acciaio inossidabile e di diametro molto sottile; si utilizzano aghi di lunghezza variabile, a seconda che debbano essere infissi dove c’è tessuto di poco spessore o in un muscolo carnoso.

Caterina Martucci
Galleria Strasburgo, 3 Milano, Italia 20122
Phone: 339 8935325