Info e servizi

A Milano, la dott.ssa Caterina Martucci tratta con successo molte malattie, acute e croniche, utilizzando le tecniche della Medicina Cinese: Agopuntura, Dietetica, Fitoterapia, Qi gong e Meditazione. Fissa anche tu un colloquio gratuito.

Temi trattati

Postato da il Feb 9, 2016 in Ginecologia e ostetricia | 0 commenti

Il potenziamento della fertilità con l’Agopuntura e la Medicina Cinese (Terza Parte)

Il potenziamento della fertilità con l'Agopuntura e la Medicina Cinese (Terza Parte)

Dall’infertilità alla fertilità ritrovata

L’ infertilità femminile è condizione che può essere migliorata se la diagnosi è accurata tanto da poter pianificare l’attuazione di un piano terapeutico specifico per ogni donna. Invitiamo a leggere  i precedenti lavori dedicati recentemente  a questo tema e pubblicati in questo Blog.La Medicina Cinese vanta anche in questo campo buoni successi terapeutici proprio perché capace di individuare le cause che stanno all’origine del disequilibrio energetico in atto e di trattare quest’ultimo rafforzando le debolezze e disperdendo i fattori patogeni accumulatisi con varie modalità all’interno del corpo.

Cenni di fisiologia del concepimento, secondo la Medicina tradizionale Cinese
La possibilità di concepire è legata al buon funzionamento degli organi interni. I Reni innanzitutto, le cui componenti yin e yang sono ugualmente necessari in quantità appropriata. E subito dopo è importante il ruolo svolto dall’energia del Cuore, del Fegato e della Milza-Pancreas. Infine va sottolineato il ruolo essenziale di tre meridiani curiosi ( detti anche straordinari): Ren, Chong e Du, tutti e tre lavorano di concerto tra loro e con i Reni per svolgere tutte le funzioni che la Medicina Occidentale attribuisce all’attività ormonale.

Il potenziamento della fertilità con l'Agopuntura e la Medicina Cinese (Terza Parte)

Le possibili cause dell’infertilità

1. Debolezza costituzionale
La debolezza costituzionale dell’Essenza -Jing del Rene è una causa importante di infertilità. Può verificarsi nei figli nati da genitori anziani o in cattive condizioni di salute al momento del concepimento. L’infertilità delle donne, che benché giovani non riescono a concepire, può avere questa origine.
2. Troppo lavoro, senza adeguato riposo, per molto tempo, specie se anche l’alimentazione è stata disordinata, indebolisce lo Yin del Rene, che va in deficit
3. Attività fisica e pratiche sportive intensive specie negli anni della pubertà indebolisce lo yang della Milza e del Rene
4. Attività sessuale praticata troppo e troppo presto indebolisce i Reni, danneggia i vasi curiosi Ren e Chong e può essere causa di infertilità. Anche l’attività sessuale praticata nel corso dei mestrui è nociva perché ostacola la circolazione del sangue, fino alla stasi e danneggia i vasi curiosi Ren e Chong
5. Penetrazione nell’utero del Freddo climatico (come può accadere alle adolescenti nel corso di pratiche sportive o durante i mestrui) o del Freddo di origine interna ( formatosi per consumo abituale di alimenti di temperatura fredda – gelato, bevande – o di natura fredda – pomodori, cetrioli, anguria insalata cruda, etc.
6. Il consumo abituale e/o eccessivo di formaggi e di alimenti grassi porta all’accumulo di Umidità e/o mucosità nella parte inferiore del corpo.
7. L’età – Le ovaie e tutte le cellule germinali femminili (cellule che, sviluppandosi, danno luogo agli ovociti) sono presenti già alla nascita. Molti follicoli primordiali muoiono fra la nascita e la pubertà. Solo qualche centinaio di follicoli, dei molti milioni presenti nel feto, darà luogo a ovulazione nel corso della vita riproduttiva di una donna. Pertanto più si rimanda in avanti negli anni la ricerca di una gravidanza più si riduce la probabilità di successo. Non va dimenticato che anche l’uso protratto della pillola anticoncezionale può avere un impatto negativo sulla fertilità.

Tutte le cause menzionate possono indurre, isolatamente o in associazione, alterazioni della qualità e della quantità dell’energia vitale; queste, a loro volta, determinano una maggiore vulnerabilità dell’organismo dove presto a tardi possono insediarsi anche fattori patogeni, sia di origine interna che esterna. Molto spesso l’infertilità deriva da problemi funzionali che strutturali.

Nel diagnosticare una condizione di infertilità nell’ottica della Medicina Cinese occorre innanzitutto differenziare se la sua origine è da riferire a una condizione di carenza dell’energia vitale corretta dell’organismo ( in tal caso occorre tonificare e/o nutrire ciò che scarseggia) oppure alla presenza di fattori patogeni che vanno eliminati. In molti casi l’infertilità deriva dall’associazione di segni e sintomi dovuti sia ad energia vitale carente che a presenza di fattori patogeni.

Condizioni patologiche da deficit dell’energia vitale 

  • Deficit di sangue
  • Deficit di yin del Rene
  • Deficit di yang del Rene
  • Deficit di yang di Milza e Rene

Condizioni patologiche da presenza di fattori patogeni

  • Freddo nell’utero
  • Calore nel sangue
  • Umidità-mucosità localizzate nella parte inferiore del corpo
  • Stasi di sangue

(continua)

Soffri di disturbi o dolori cronici che desideri CURARE?

CONTATTAMI SUBITO per fissare un APPUNTAMENTO per un COLLOQUIO GRATUITO.


Caterina Martucci
Galleria Strasburgo, 3 Milano, Italia 20122
Phone: 339 8935325