Info e servizi

A Milano, la dott.ssa Caterina Martucci tratta con successo molte malattie, acute e croniche, utilizzando le tecniche della Medicina Cinese: Agopuntura, Dietetica, Fitoterapia, Qi gong e Meditazione. Fissa anche tu un colloquio gratuito.

Temi trattati

Postato da il Ott 18, 2016 in Lo sai che, Nutrire il corpo | 0 commenti

Frenare l’appetito, se non hai fame, è salutare

Frena il tuo falso appetito, se non hai fame

L’appetito, a volte, è falso.  Aiuta il tuo cervello a combattere la voglia di eccedere

Hai provato a mangiare una sola patatina fritta o a mangiare un solo boccone di torta al cioccolato? Non è facile. Anche un piccolo assaggio attiva la voglia irresistibile di mangiarne ancora. Alcune persone sentono la pulsione a continuare finché ciò che stanno mangiando non soddisfa più. Si sa che l’aumento di peso che ne consegue danneggia la salute. Qual è dunque la ragione per cui si continua a mangiare pur sapendo che fa male?
I comportamenti fuori controllo nell’alimentarsi sono assai simili alla dipendenza creata dalle droghe e altre sostanze. In fatti gli studi scientifici condotti utilizzando la diagnostica per immagini hanno dimostrato che le droghe che creano dipendenza possono attivare nel cervello gli stessi circuiti che controllano le risposte piacevoli al consumo di cibo.
I ricercatori del  National Institutes of Health (NHI) stanno attentamente studiando la biologia della sovralimentazione per cercare di trovare come aiutare le persone a frenare questi comportamenti fuori controllo.
La Dr.ssa Nora Volkow, direttore del National Institute on Drug Abuse ha detto: “Certi alimenti – specialmente quelli ricchi di grassi e di zuccheri – spingono molti di noi a mangiare troppo. Essa studia da oltre 20 anni il ruolo svolto dal cervello nella dipendenza da droghe e nell’obesità. Volkow e altri scienziati hanno scoperto che gli alimenti contenenti molte calorie, come le sostanze che creano dipendenza, possono attivare il sistema di ricompensa del cervello, liberando sostanze chimiche come la dopamina, che ti fanno sentire assai bene. È per questo che si desidera continuare ad assumerne.

 

Frena il tuo falso appetito, se non hai fame

Volkow ha detto: “I nostri cervelli sono cablati per rispondere positivamente ai cibi ad alto contenuto di grassi e di zuccheri, perché questi alimenti aiutarono i nostri antenati a sopravvivere in un ambiente in cui vi era scarsità di cibo. Nella società odierna, invece, questo tipo di alimenti abbonda dappertutto. Sicché il nostro sistema di ricompensa del cervello verso il cibo richiede ( da parte nostra) un comportamento responsabile.”

La vista, l’odore, il sapore , o persino certi spunti- da una pubblicità radiofonica all’odore di cannella dei dolci in una pasticceria- possono far nascere in noi la voglia di certi alimenti anche se non abbiamo fame. Questo accade particolarmente a persone che sono già obese o a rischio di sovrappeso. In uno studio patrocinato dal  National Institutes of Health (NHI), i volontari che ebbero una risposta cerebrale più marcata a un sorso di frullato bevuto quando non erano affamati erano più esposti a guadagnare peso un anno dopo.
Mentre alcune aree del cervello ci spingono a mangiare dolci e cibi grassi, altre situate nel lobo frontale ci aiutano a controllare queste pulsioni. Possiamo quindi seguire il nostro cervello “razionale” per controllare le tentazioni di alimenti che danneggiano oggi la nostra salute.
Anziché mangiare dolci, patatine, bevande zuccherate, panini ricchi di salse e formaggi meglio consumare, come snack, frutta fresca e secca. Prima si inizia- a partire dall’infanzia – più facilmente di sviluppano abitudini salutari. (Frena il tuo falso appetito, se non hai fame)

Soffri di disturbi o dolori cronici che desideri CURARE?

CONTATTAMI SUBITO per fissare un APPUNTAMENTO per un COLLOQUIO GRATUITO.


Caterina Martucci
Galleria Strasburgo, 3 Milano, Italia 20122
Phone: 339 8935325